MG TD

La TD Midget del 1950 combinava il gruppo motopropulsore della TC, un asse posteriore modificato, il telaio della MG Y-Type, una linea della carrozzeria tipica delle T-Type e delle sospensioni indipendenti con molle elicoidali anch'esse di derivazione Y-Type. Lo sterzo era a cremagliera, mentre i freni erano a tamburo. Per la guida notturna, era previsto un sistema di illuminazione del quadro strumenti di colore verde. Non era presente l'indicatore del livello del carburante, ma venne prevista una spia che si illuminava quando la quantità di carburante scendeva sotto gli 11 litri. Nel 1950 venne introdotta una versione aggiuntiva, la TD Mark II, che possedeva un motore con un diverso rapporto di compressione (8:1), che permetteva l'erogazione di 57 CV di potenza a 5.500 giri al minuto. Un più alto rapporto di compressione venne offerto solo per i mercati d'esportazione, visto che nel Regno Unito, a causa delle restrizioni belliche sui carburanti che erano ancora in vigore, la scelta dei clienti era ancora limitata ai carburanti con 72 numeri di ottano. La TD Mark II possedeva inoltre due pompe del carburante, degli ammortizzatori rivisti ed un più alto rapporto finale. Della TD ne vennero prodotti circa 30.000 esemplari, di cui circa 1.700 furono Mark II. La lamentela più comune degli acquirenti statunitensi fu rivolta all'impianto elettrico da 12V, che aveva il difetto di essere insufficiente quando erano accese le luci anteriori ed altri componenti elettrici. Un'altra critica fu l'assenza degli indicatori della temperatura dell'acqua e del livello del carburante. Comunque, nel complesso, i commenti dei clienti statunitensi furono positivi. Il modello aveva un'accelerazione da 0 a 97 km/h di 22,7.