Aston Martin DB2

La DB2 è un'autovettura coupé prodotta dalla casa britannica Aston Martin dal 1950 al 1953. Con la presentazione, nel 1949, di un prototipo della DB2, avvenuto alla 24 Ore di Le Mans, prese avvio la serie di vetture dotate del motore 6 cilindri (2580 cm³, 195cv) con doppio albero a camme progettato da Walter Owen Bentley per la Lagonda. Il modello definitivo venne successivamente presentato al salone automobilistico di New York nel 1950. L'anno successivo venne presentata una versione potenziata della DB2, denominata Vantage. Nel 1953 venne introdotto il modello DB2/4, il quale poteva ospitare quattro passeggeri.La carrozzeria era realizzata in alluminio dalla Tickford, altra azienda del gruppo di David Brown. Il telaio tubolare era in acciaio e venne progettato da Frank Freeley, il quale gli fece assumere la sostanza di una coupé a due porte. Le sospensioni erano dotate di molle elicoidali. Diversi esemplari sono stati realizzati in versione Cabriolèt, mantenendo immutata la meccanica di base.