Audi 200 Turbo 1989

L'Auto Union Audi 200 è un'autovettura prodotta tra il 1979 ed il 1984, in seguito denominata Audi 200 dal 1985 al 1990. La 200 altro non era che una versione più raffinata, per motori e allestimenti, della 100, rispetto alla quale differiva anche per alcuni particolari estetici (fanaleria, mascherina, cromature, cerchi). In pratica l'Audi fece un'operazione simile a quella compiuta, ad esempio, da Opel con Rekord e Commodore. Come variante superiore della 100, la 200 ne seguì in ogni caso l'evoluzione. La nuova vettura va ad inserirsi al vertice della gamma Audi dell’epoca, la 200 si presenta come un’evoluzione della 100, presentata quasi un anno prima, da questa prende in toto il corpo vettura, lo schema meccanico, riservandosi delle lievi modifiche, limitate ad un frontale più elegante, ed una coda con un fascione in plastica che rappresenta la naturale estensione della fanaleria posteriore con al centro l’incavo dedicato al porta targa (scelta stilistica molto in voga negli anni ottanta soprattutto in America. I primi prototipi erano previsti con la targa spostata nel paraurti ed una unica fascia gialla e rossa). L'impianto frenante era dotato di 4 dischi autoventilati e ABS. Al momento del debutto la 200 adottava lo stesso 5 cilindri turbo della serie precedente, leggermente potenziato (182 CV). Nel 1983 debuttò la versione station wagon Avant, mentre nel 1984 la versione a trazione anteriore venne affiancata dalla Quattro (berlina e Avant).

MOTORE
Cilindrata  2200 cc
Cilindri e disposizione  5 linea 20 valvole
Cambio manuale 5 rapporti
Trazione  integrale
Potenza Massima  220 cv a 5900 giri/m
Coppia Massima  309 Nm
  
PRESTAZIONI 
Velocità Massima  235 km/h
Accelerazione da 0 a 100 km/h  6.6 secondi
 
DIMENSIONI E PESO
Lunghezza  4910 mm
Larghezza  1810 mm
Altezza  1420 mm
Passo  2690 mm
Peso a vuoto  1450 kg
 
PNEUMATICI
Anteriori  205/60 15
Posteriori  205/60 15