Bmw Serie 02 (114)

La Serie 02 è una famiglia di autovetture di fascia medio-alta prodotte dalla BMW tra il 1966 ed il 1977. La BMW pensa ad un modello con caratteristiche sportive, la scelta della carrozzeria cade sulla configurazione 3 volumi a 2 porte, soluzione molto in voga in Germania e nel Nord Europa (ma non in Italia e nei paesi latini), che da sola non basta a garantire sportività (producono berline di questo tipo anche Opel, Ford, Audi e Volvo, vetture che nulla hanno di sportivo). Occorre anche una meccanica brillante. La tradizione della Casa impone scelte classiche: trazione posteriore (il motore è davanti), sospensioni a ruote indipendenti (con avantreno McPherson e retrotreno a bracci oscillanti), impianto frenante misto (dischi davanti e tamburo dietro) e cambio manuale a 4 rapporti. Il disegno della carrozzeria è affidato a Giovanni Michelotti, che ripropone le forme introdotte dalla Neue Klasse. La Serie 02 (codice progetto E114) viene lanciata nel 1966 con la denominazione di 1600 e motore 4 cilindri in linea monoalbero in testa di 1573 cm³ con alimentazione a carburatore. Grazie agli 85 cv, la 1600 (la sigla 02 è, inizialmente, solo interna, perché non c'è rischio di confusione con la Neue Klasse, giunta oramai alla soglia dei 2 litri e non più prodotta con motore 1600) raggiunge i 160 km/h e garantisce una discreta brillantezza (lontana comunque dalla grinta delle contemporanee Alfa Romeo di pari cilindrata). In ogni caso, per evitare confusione, la 1600 fu ufficiosamente conosciuta anche come 1600-2, dove il 2 finale indicava la carrozzeria a due porte. Nel 1967 la Casa bavarese introduce la 1600 Ti, con motore potenziato (grazie all'adozione di 2 carburatori a doppio corpo) a 105 CV. Lo stesso anno arriva anche l'elegante 1600 Cabriolet, realizzata dalla carrozzeria Baur e commercializzata direttamente da BMW.

Bmw 2002 Tii 1973