La Bmw Z8 Roadster

Caratteristica della Z8 era quella di sposare motivi classici e moderni: classica era prima di tutto la coppia di sfoghi d'aria dietro i parafanghi anteriori, elementi che richiamavano la 507 di 45 anni prima, mentre moderna era per esempio la forma affusolata del muso, pulita ed aerodinamica, come anche il resto della linea, specie lungo le fiancate, può però essere vista anche come un ulteriore richiamo al classico della 507. Nella coda, si trovano dei sottili gruppi ottici a sviluppo orizzontale. Sempre in coda, i due scarichi ai lati della targa trasmettono sportività. Nata come roadster, la Z8 può trasformarsi anche in una simil coupé grazie all'hard top, che poteva essere ordinato al posto della classica capote in tela al momento dell'acquisto della vettura. Gli interni, e in coerenza con la pulizia della carrozzeria, ne rispecchiano le origini sportive dell'auto, data dalla scelta dei materiali moderni e dei contrasti cromatici che si contrappongono alla sensazione di raffinatezza dei profili classici dell'abitacolo. La vettura non proponeva niente nella lista degli accessori a richiesta. Il motore è un 8 cilindri a V dalla cilindrata di 4941 cm³, che eroga 400 CV di potenza. Si tratta, dello stesso propulsore già utilizzato per la M5 E39. Velocità come da tradizione limitata elettronicamente a 250 km/h, con un'accelerazione da 0-100 (Km/h) in 4,7 secondi. Gli esemplari prodotti tra il 1999 ed il 2003 sono stati 5.700 circa.

Scheda Tecnica

MOTORE
Cilindrata  4941 cc
Cilindri e disposizione  8 ilindri a V
Cambio  Manuale e Automatico
Trazione  Posteriore
Potenza Massima  400 cv a 6600 g/min
Coppia Massima  500 Nm
  
PRESTAZIONI 
Velocità Massima  250 Km/h autolimitata
Accelerazione da 0 a 100 km/h  4,7 secondi
 
DIMENSIONI E PESO
Lunghezza  4.400 mm
Larghezza  1.830 mm
Altezza  1.310 mm
Passo  2.505 mm
Peso a vuoto  1.585 kg
 
PNEUMATICI
Anteriori  225/45 WR118
Posteriori  275/40 WR118

 

La Bmw Z8 di 007 James Bond

Da sempre i film dedicati alle avventure dell’agente 007 si sono avvicendate sul grande schermo alcune delle auto più esclusive di ogni epoca. Una delle vetture utilizzate da James Bond la BMW Z8 in ‘Il mondo non basta’ non fa eccezione. Nel film l’anziano Q unico personaggio rimasto invariato fin dai primissimi film con Sean Connery, presenta come al solito il suo gioiello, elencando tutti i suoi gadget e le caratteristiche più importanti. La spider tedesca di 007 è dotata di armatura in titanio, un sistema di guida a distanza tramite la chiave di accensione e un paio di pratici lanciamissili terra-aria a scomparsa in corrispondenza delle prese d’aria laterali. Nel corso del film questi speciali optional vengono sfruttati a dovere, anche se dopo aver abbattuto un elicottero la sfortunata Z8 finisce tagliata a metà da un enorme sega circolare.

L' editoriale