Lamborghini 350 GTV

La 350 GTV (3,5 litri di cilindrata e Gran Turismo Veloce) fu la prima autovettura realizzata dalla neonata Automobili Lamborghini. Il modello venne presentato nel 1963 al Salone dell'automobile di Torino come prototipo, al prezzo di 5.800.000 lire, rimase esemplare unico e invenduto. Il progetto per la sua realizzazione prende inizio nel 1962. Ferruccio Lamborghini intendeva presentarla al Salone di Torino dell'ottobre 1963, era quindi necessario iniziare al più presto i lavori di progettazione e costruzione, tant'è che senza aspettare che la costruzione del nuovo stabilimento a Sant'Agata Bolognese terminasse convocò il designer Franco Scaglione che si mise subito all'opera per la realizzazione del progetto della 350 GTV. Basandosi su un disegno concepito da Scaglione viene progettata la carrozzeria, senza badare alle finiture e alla qualità dell'assemblaggio. L'anteriore avveniristico è caratterizzato da due fari a scomparsa, una grossa nervatura divide in due il cofano, è presente un'apertura a sviluppo orizzontale per l'aria, il simbolo della casa, già adottato dai trattori Lamborghini, è posto nella parte destra del cofano, appaiato alla firma di Ferruccio. Il posteriore è invece squadrato, in netto contrasto con la parte anteriore.

 Produzione : Dal 1964 al 1968 in 416 esemplari.