Mercedes (W124) Berlina

Prima serie 1984-1989 Seconda serie 1989-1993 Terza serie 1993-1997

Impostata secondo lo schema a tre volumi e quattro porte, si fece notare all'epoca per la coda tronca dal volume particolarmente imponente, ancora più accentuato rispetto alla 190. Tale soluzione si rifletteva nella grande capienza (520 litri) del vano bagagli e nell'efficienza aerodinamica dell'auto: il Cx era di 0,29 per le versioni base (le 200 con pneumatici 185/65 R15 e senza specchio retrovisore destro) e di 0,30 per le altre. La berlina è l'unica versione sulla quale sono state installate tutte le motorizzazioni disponibili e in particolare i motori 8 cilindri sono stati utilizzati solo su questo tipo di carrozzeria. Presentata per prima e prodotta a Sindelfingen fino all'agosto 1995, la berlina è stata la versione più diffusa, rappresentando oltre l'80% del totale.

Mercedes E200 (W124) berlina 1995

Mercedes E260 (W124) berlina 1990

Mercedes E500 (W124) berlina 1992

Mercedes E500 (W124) berlina 1994

Mercedes (S124) Station Wagon

Il modello T (Touristik & Transport), denominazione con la quale Mercedes-Benz indicava la carrozzeria station wagon, venne presentato nel settembre 1985 al salone dell'automobile di Francoforte. La linea differiva dalla berlina solo nella zona posteriore, le cui soluzioni estetiche risultavano più tradizionali, pur mantenendo la medesima cura per l'aerodinamica, rivelata dal Cx minimo dichiarato di 0,34. La specifica destinazione al trasporto di cose e persone riassunta nella sigla era confermata dalla presenza delle sospensioni posteriori autolivellanti nella dotazione di serie, che comprendeva anche le barre portapacchi longitudinali sul tetto e lo specchio retrovisore destro, il sedile posteriore abbattibile e sdoppiato, con poggiatesta per ognuno dei tre posti. Il portellone, con apertura a filo del piano di carico, una volta accostato veniva chiuso silenziosamente grazie a un servomotore elettromeccanico e inoltre, come la precedente serie 123, questa station wagon era disponibile anche in versione 7 posti; i due passeggeri aggiuntivi erano sistemati contromarcia in una panchetta estraibile dal fondo del vano bagagli. Quest'ultimo aveva una capacità (in configurazione 5 posti) di 530 litri, che salivano a 855 con il sedile posteriore abbattuto. La produzione della station wagon ebbe luogo fino al febbraio del 1996, per un totale di 340.503 esemplari tutti realizzati nello stabilimento di Brema. Un mese dopo venne presentata la sostituta, appartenente alla serie 210.

Mercedes 300TE (S124) Station Wagon 1992

Mercedes 320TE (S124) Station Wagon 1994

Mercedes (A124) Cabrio

Nel settembre 1991, al salone di Francoforte, la Casa di Stoccarda lanciò la 300 CE-24 Cabriolet, ovvero la versione cabriolet a quattro posti della coupé. Per compensare la perdita del contributo strutturale del tetto, furono riprogettati oltre 1000 componenti; il rinforzo, la modifica o l'aggiunta di nuovi elementi determinò un aumento della massa di circa 130 kg a fronte dei 28 kg persi con il tetto metallico. Il risultato fu comunque una rigidità torsionale paragonabile a quella della berlina. Per ridurre invece le vibrazioni trasmesse al corpo vettura furono installati nella scocca quattro elementi assorbenti, per un aumento di 26 kg nella massa del veicolo. Dal punto di vista della sicurezza passiva e in particolare nelle condizioni di ribaltamento, l'assenza del roll bar non poteva essere risolta con il medesimo sistema creato due anni prima per la SL: il roll bar a fuoriuscita automatica, risolutivo per una vettura a due soli posti, non era adatto per una a quattro posti, perché nel movimento avrebbe potuto colpire la testa degli occupanti posteriori. Fu quindi adottato un sistema di protezione costituito da due piastre metalliche integrate agli appoggiatesta posteriori, che in caso di ribaltamento si sollevavano automaticamente in 0,3 secondi. La capote era a scomparsa completa e aveva il lunotto in vetro, a vantaggio della visibilità sia per l'assenza delle distorsioni ottiche tipiche dei lunotti in plastica, sia per la presenza dei filamenti termici per lo sbrinamento. La struttura era costituita da 27 componenti con 34 articolazioni, pesava 43 kg e occupava un vano di 80 litri, consentendo quindi di mantenere un'elevata capacità di carico nel bagagliaio. A richiesta era disponibile l'azionamento servoassistito, effettuato da un sistema elettroidraulico costituito da sei pistoni idraulici e una pompa che lavorava a 180 bar, sistemata nel vano sinistro del bagagliaio. Dieci valvole e dodici interruttori controllavano il funzionamento durante le fasi di apertura e chiusura, nonché il corretto impegno dei vari ganci, controllando infine lo stato di chiusura della capote durante la marcia. Sono stati prodotti 33.952 esemplari del modello cabriolet, ultimo della serie 124 a uscire di produzione, nel luglio 1997. Un anno dopo, nel giugno 1998, sarebbe stato sostituito dalla versione cabriolet della CLK.

Mercedes E220 (A124) Cabrio 1997

Mercedes E320 (A124) Cabrio 1997

Mercedes E320 (A124) Cabrio 1995

Mercedes E320 (A124) Cabrio 1994

Mercedes (C124) Coupè

<< Nuova immagine con testo >>