VOLVO

La Volvo fu fondata a Göteborg, in Svezia, nel 1927 come sussidiaria della SKF, fabbrica produttrice di cuscinetti a sfera, dai due soci Assar Gabrielsson e Gustav Larsson. Il marchio Volvo fu registrato per la prima volta dalla SKF l'11 maggio 1915 con l'intenzione di utilizzarlo per una serie speciale di cuscinetti a sfera da esportare nel mercato americano, ma non venne mai utilizzato. Venne ripreso nel 1927 per le automobili, dal momento che il termine latino "volvo", termine indicante movimento, dinamicità, poteva adattarsi molto bene anche alla produzione di autovetture. Il nome Volvo deriva dal latino volvere (rotolare, scorrere) e venne scelto in quanto uno dei due soci fondatori aveva lavorato per la fabbrica di cuscinetti a sfera SKF, che divenne uno dei loro primi clienti. Il simbolo Volvo rappresenta l'antico simbolo alchemico del ferro, scelto per simboleggiare la resistenza dell'acciaio di ottima qualità utilizzato in Svezia per la produzione di auto. La linea diagonale, attraverso la griglia, fu adottata poco dopo per fissare il simbolo attuale al radiatore. Fin dagli albori al centro delle attenzioni della Volvo c'era la sicurezza. La prima autovettura Volvo venne prodotta il 14 aprile 1927, e venne chiamata ÖV 4. La produzione continuò con automobili progettate per resistere alle dure condizioni climatiche ed ambientali svedesi. In seguito il gruppo Volvo si espanderà in altri settori, come gli autocarri (oggi Volvo è il secondo produttore al mondo di autocarri pesanti), autobus, macchinari per l'edilizia, trattori agricoli, motori marini, ecc.

Record

Una Volvo P1800 fu acquistata da un settantenne statunitense di nome Irv Gordon nel 1966 e vanta ad oggi il record assoluto di chilometri percorsi: circa 4.827.000. Il signor Gordon ha dichiarato di voler addirittura arrivare a 5.000.000 di km prima di vendere la sua preziosa auto d'epoca. L'auto comunque è presente nel libro dei Guinness dei primati.